Vivere in Italia

Optare per una vita in Italia

Nel 1999, 20 anni fa, ho avuto la scelta di rinnovare il mio contratto temporaneo con il mio allora datore di lavoro o di vivere in Italia. Dopotutto, abbiamo già costruito Polmone per 10 anni e ora abbiamo una clientela ragionevole.
Non riuscivo a immaginare come sarebbe vivere e lavorare in Italia. Ma ho avuto l'idea che dovevo continuare per almeno 3 anni dal momento in cui ci stavamo muovendo. Dopotutto, il primo anno mi piacerebbe sicuramente tutto! Il secondo anno avrebbe sicuramente delle crepe e il dubbio colpirà. Ciò significa che puoi fare una scelta equilibrata nel terzo anno indipendentemente dal fatto che sia per te. Ho deciso di provarci! E nell'aprile 1999 siamo partiti per l'Umbria, in attesa di un futuro incerto!

Una prima introduzione

Om te leven in Italië moet je de taal goed leren spreken dus ging ik naar de universiteit voor buitenlanders in Perugia

Il mio italiano non era molto bravo in quel momento, quindi ho deciso di andare direttamente all'università per gli stranieri a Perugia per imparare bene la lingua. Ciò significava ogni giorno per 9 mesi, dal lunedì al venerdì alle lezioni. Per me è stata la prima introduzione alla vera Italia.

Dopotutto, ho viaggiato ogni giorno sul treno lento da Marsciano a Perugia. E lì ho notato immediatamente la differenza con i Paesi Bassi. Con gli italiani, ho imparato, puoi entrare in conversazione molto facilmente. Anche a Perugia mi è capitato abbastanza regolarmente di conversare con un passante. Non dovresti morire nei Paesi Bassi. Se vai lì e parli con uno sconosciuto, almeno pensano che sei un po 'disturbato o sorpreso.

La vera vita in Italia

E nella stessa Perugia, ho scoperto che quella fantastica Italia era davvero meno fantastica per i suoi stessi cittadini. Ho visto molta povertà lì. Giovani con poche opportunità sul mercato del lavoro se non hanno una carriola nella loro famiglia. Le persone che non osano dire nulla al proprio datore di lavoro, temono di essere licenziate e quindi di non avere più entrate. Dopo tutto, non ci sono benefici in Italia come nei Paesi Bassi. Se non hai lavoro, non c'è assistenza. Quindi hai 0 entrate! Professori e professori che lavorano ancora all'università dopo gli 80 anni per assicurarsi che i lavori rilasciati vengano assunti dai loro parenti. 
Rende gli italiani molto utili l'uno all'altro, poiché lo stato non fa nulla per te. Dipendi l'uno dall'altro. Allo stesso tempo, crea clientelismo e cultura della paura. Dopotutto, non ti vanti del rack da cui mangi! Ciò significa che la maggior parte degli italiani non si difende da sé e è molto docile ai nostri occhi.

Rinnova la patente di guida in Italia

Ci siamo trovati di nuovo di fronte la scorsa settimana quando Nico ha dovuto rinnovare la sua patente di guida.
Il modo più semplice per farlo è assumere una scuola guida che organizzi tutta la burocrazia e il negozio di carta per te. Il primo ostacolo è un controllo da parte di un medico indipendente. Questo richiede una lettera dallo specialista del trattamento se si è in grado di guidare. Per questo devi andare dallo specialista e anche se non avevamo un appuntamento lì, sei semplicemente aiutato nel mezzo e con una lettera siamo tornati dal dottore della scuola guida. Ma nonostante la lettera positiva dello specialista del trattamento, quel medico non è stato in grado di decidere se Nico potesse estendere la sua patente di guida per 1, 2, 3, 4 o 5 anni. Quando ho chiesto perché avessimo dovuto ricevere quella lettera dallo specialista di Perugia, ho ricevuto la semplice risposta che non poteva davvero decidere. Per questo abbiamo dovuto andare al comitato di Perugia. 

Logistica italiana

Leven in Italië betekent ook vaak lang wachten eer je aan de beurt bent

Ciò significava un altro ostacolo. Abbiamo ricevuto una lettera dalla scuola guida con una data, un orario e un numero progressivo di appuntamento quando è il tuo turno. Chi è la nostra sorpresa quando arrivammo all'ora concordata, la sala d'aspetto era piena zeppa di persone che dovevano venire in commissione lo stesso giorno e il numero 1 non era nemmeno stato chiamato! Avevamo il numero 34 ... così hanno permesso a tutte le persone di venire contemporaneamente mentre tutti hanno già un numero di serie! Non abbiamo visto alcun segno di irritazione o eccitazione per la logistica illogica tra coloro che stavano aspettando. Tutti sono seduti lì in silenzio ad aspettare come semplici pecore! Dopo aver aspettato circa 3 ore è stata la volta di Nico. E dopo un controllo visivo, ha potuto leggere tutte le lettere sulla lavagna, il verdetto è caduto. Riceverai una nuova patente di guida per 3 anni!

Stranieri stranieri

Anche il dottore indipendente della scuola guida aveva controllato i suoi occhi. Abbiamo dovuto venire in un comitato per questo? Non ho potuto resistere alla domanda sulla base della quale avevano deciso per 3 anni e non per 5 anni. "Tuo marito ha una malattia cronica" è stato tutto ciò che hanno risposto. "Ma lo specialista ha detto nella lettera che non c'è alcun problema per quanto riguarda la capacità di mio marito di guidare?" "Mi dispiace signora, sei stata l'ultima, la patente di tuo marito è stata rinnovata per 3 anni."

Flessibilità italiana

Non riesco ancora ad abituarmi a quel rigido senza alcuna spiegazione. D'altra parte, tutto è possibile! Il fatto che puoi andare dal tuo specialista senza un appuntamento. Abbiamo anche il suo numero di cellulare! O il tempo in cui siamo andati a comprare un'auto e avremmo ricevuto uno sconto aggiuntivo 20% se fossimo registrati con un particolare sindacato. Ciò non è stato possibile, ma la casa automobilistica lo ha organizzato da solo se mettessimo sul tavolo il contributo di € 50 in questo modo.

Vivere in Italia è una bella vita

Vivendo in Italia, non ce ne siamo mai pentiti. Ovunque puoi goderti l'arte culinaria degli italiani, lodata in proporzioni mitiche. Troviamo molto normale poter bere un delizioso caffè ovunque per una quantità normale. È meraviglioso vivere in una società in cui il ritmo è ancora abbastanza lento. Ci piace davvero che le persone siano così gentili. Siamo molto contenti dell'assistenza sanitaria in Italia! Qui Nico riceve farmaci per i quali non è ammissibile nei Paesi Bassi. E con una consulenza, un medico ha semplicemente tempo per te. Questo ovviamente significa anche che a volte devi aspettare molto tempo se un altro paziente ha bisogno di molto tempo. Ci piace aspettare qui, perché ci prendono anche tutto il tempo!

Rete di sicurezza sociale

Ora ci rendiamo conto che viviamo molto bene in Italia e che la maggior parte delle cose è organizzata molto meglio nei Paesi Bassi. Porta a casa le cure adesso. Tutti si lamentano nei Paesi Bassi, ma qui semplicemente non esiste! Se hai bisogno di aiuto qui, sei dipendente dalla tua famiglia e se non ci sono o non hanno tempo, allora devi assumere qualcuno da solo.

Tempo pesante

La cosiddetta generazione da 1000 euro esiste qui da oltre 20 anni. I giovani che guadagnano circa € 1000 al mese, non hanno alcuna sicurezza del lavoro e nessuna prospettiva di miglioramento. Una situazione senza speranza, ma sono felici di avere un lavoro. La maggior parte dei giovani che hanno seguito un'istruzione vanno all'estero per lavorare lì. La crisi che ha colpito nel 2008 è lungi dall'essere risolta qui. L'Italia sta ancora lottando economicamente.

Diffidenza della politica

Politicamente è anche completamente diverso qui che nei Paesi Bassi. Chiunque parliamo, nessuno, ma in realtà nessuno ha fiducia nei politici. Quando parliamo degli ideali che i nostri politici hanno in mente, iniziano a ridere. "Certamente non credi a ciò che tutti promettono!" Ora devo dire che nei Paesi Bassi ci sono anche notevoli crepe nel nostro sistema politico, ma generalmente non siamo ingannati.

Logica italiana

È quasi novembre, è autunno e l'inverno si avvicina. Un'altra grande differenza con i Paesi Bassi è che gli italiani non riscaldano. Non fa più caldo di 17-18 gradi nella casa degli italiani e pensano che in realtà sia troppo caldo. Il loro ragionamento è che la differenza tra la temperatura interna ed esterna non dovrebbe diventare troppo grande, perché allora ti ammalerai. Se qualcuno ha l'influenza qui, è sempre dovuto a un improvviso cambiamento di temperatura. Quando dico che tutti i Paesi Bassi dovrebbero avere l'influenza, mi guardano increduli. Dico quindi che nei Paesi Bassi è normale riscaldarsi di circa 20 gradi in ambienti chiusi e che può anche fare freddo fuori in inverno.

Vita lenta in Italia

Leven in Italië, ik heb er nooit spijt van gehad

Bene, vivere in Italia, è davvero molto diverso dal vivere nei Paesi Bassi! Fortunatamente ci divertiamo ancora ogni giorno! Abbiamo un posto fantastico dove viviamo, lavoriamo e riceviamo ospiti! E poiché ci piace così tanto, proviamo anche a far conoscere ai nostri ospiti la vita lenta. Con la calma rilassante del silenzio intorno a te.
Insomma, vivere in Italia ha i suoi lati difficili, ma in una parola è delizioso!
Sapevi che l'anno prossimo potrai volare direttamente da Rotterdam a Perugia? È quindi solo un'ora a Polmone.
Vieni a scoprire quella vita lenta su Polmone e quindi prenota il tuo soggiorno qui sotto!

Check-in:

Partenza il:

adulti:

bambini:

 

 

Ricerca in corso ...

Inserisci i tuoi dati

0

Sconto:






Riepilogo prenotazione

Grazie per la tua prenotazione! Ti abbiamo appena inviato un'email di conferma all'indirizzo con i seguenti dettagli:

Check-in: cambiamento
Partenza il: cambiamento
Numero di notti:
adulti: cambiamento
bambini: cambiamento
sistemazione: cambiamento

Prezzo dell'alloggio: €
Il prezzo include:
Prezzo delle opzioni:
Importo sconto coupon: €
Importo dello sconto: €

Importo del deposito: €

Prezzo totale: €

A presto!

Termini e condizioni

Non ci sono gateway di pagamento attivi. Attiva almeno un gateway di pagamento nelle impostazioni HBook (Hbook> Pagamento).

Elaborazione in corso ...

 

Un commento

  1. Carl van der Heijden

    Grazie Roos per uno sguardo più approfondito alla vita italiana che ho ricevuto attraverso il tuo articolo. L'Italia, pensavo, era un paese socialista, se non comunista, con buone disposizioni sociali. No Terribile per tutti i poveri, che dipendono quindi dalle loro famiglie. E poi la politica. La sfiducia nei confronti della popolazione è ovviamente giustificata proprio come ovunque al giorno d'oggi. Fortunatamente, ci metti ancora una coperta di positività attraverso le tue esperienze con la flessibilità e la beatitudine lentezza dell'esistenza. Mi rendo conto che è esattamente il contrario nei Paesi Bassi.
    Grazie ancora per il tuo articolo e ci vediamo presto nei Paesi Bassi.
    Cari saluti,
    Carl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.